venerdì 20 ottobre 2017

Il Paesaggio del Casaro


Nuovo progetto, a cura di Elena Turetti: "Dopo un lungo anno di lavoro, lo scrigno si apre, non vediamo l'ora di raccontarvi quel che abbiamo vissuto!"
Io parteciperò con un breve live.

Accorrete numerosi!




domenica 25 giugno 2017

Radio@Pontevico



Arriva un invito per partecipare ad un concorso, tema "Le onde corte".

C'è poco tempo, ma tante idee.
Ancora una volta ... la casa di Pontevico.

Ho registrato e selezionato ore e ore di radio, ed ho vissuto nella casa di Pontevico per un giorno con l'amico Lorenzo, ascoltando le registrazioni e raccogliendo, con due coppie di microfoni e in momenti diversi, l’interazione tra le onde corte e la casa stessa.

Le onde corte registrate se ne andavano in giro per la casa e noi anche.

Si possono ascoltare lingue molto particolari: Uyghur, Pashto, Yoruba, Hausa, Hindi, Kanuri, Tachelhit, Amharic, Urdu, Tajik, Yoruba, Dyula, Ao, Bambara, Oriya, Fulfulde, Kachin,Tigrinya/Afar e perfino English.



Le registrazioni originali editate, parte1 e parte2

E il brano spedito al concorso.

Buon ascolto!

PS: questa radio l'ho trovata là, ma non c'entra nulla. Però è bella.


sabato 5 novembre 2016

HALF NOISE


Un mix di suoni tipici delle onde corte, un brano trasmesso da All India Radio (che mi rievoca il Tempio della Sabbia di Ocarina of Time).
Suoni che arrivano da chissà dove, All India Radio da Bengaluru, 7.000 Km da qui.


Il risultato non è male.
Da ascoltare qui.




martedì 16 agosto 2016

Non Directional Beacons - TAH

Il mondo delle onde corte è prodigo di sorprese; tra le tante i cosiddetti NDB, Non Directional Beacons.
Da Wikipedia:

Il Non-directional beacons, conosciuto anche con la sigla NDB, è un radiofaro non direzionale molto diffuso, assieme al VOR, e usato per la navigazione aerea strumentale (IFR).
L'NDB lavora in onde medie sulle frequenze comprese tra 300 e 1750 kHz, trasmettendo un'onda continua in polarizzazione verticale, su cui si sovrappone unamodulazione di ampiezza di un segnale audio, attraverso la quale lo strumento comunica il suo identificativo in codice Morse e fornisce all'aeroplano riferimenti che consentono al pilota, tramite lo strumento ADF (Automatic Direction Finder), di risalire alla direzione di volo . Vista la banda in cui opera, le onde radio emesse da un NDB seguono la curvatura terrestre (essendo riflesse dalla ionosfera) e pertanto il segnale può essere ricevuto, anche a basse quote, a grande distanza.
D'altra parte l'NDB è soggetto ad alcuni errori:
  • effetto terreno: la presenza di rilievi (montagne, colline) riflette il segnale modificando i rilevamenti sull'ADF;
  • effetto notte: le fluttuazioni notturne della ionosfera possono modificare i rilevamenti, soprattutto per frequenze superiori ai 350 kHz;
  • effetto costa: le linee di costa hanno la proprietà di rifrangere le onde a bassa frequenza. Procedendo parallelamente alla costa l'ADF può presentare valori errati;
  • effetto temporale: dato che i fulmini emettono onde radio su tutte le basse e medie frequenze, l'indicatore dell'ADF può essere temporaneamente deviato verso il temporale;
  • effetto virata: virando si inclina il piano orizzontale dell'antenna, modificando il rilevamento.
La posizione di un NDB sull'ADF è espressa in gradi rispetto alla stazione; il pilota una volta selezionata la frequenza della radioassistenza, riceve in cuffia il nominativo della radioassistenza stessa in codice Morse.

Ho "composto" questo brano con il radiofaro di Istanbul ed uno strano predicatore, appassionato, accorato.
Spero vi piaccia il risultato finale.

Da ascoltare qui.


giovedì 7 luglio 2016

WaveWakeWaveWakeWaveWakeWaveWakeWaveWakeWaveWakeWaveWakeWaveWakeWaveWake

Recentemente sono tornato al radioascolto, ed ho coinvolto l'amico Lorenzo, che si è appassionato di poesia concreta, e mi ha coinvolto.

Abbiamo pensato ad un progetto comune: composizioni di radioascolto commentate da poesie concrete, o poesie concrete commentate da composizioni di radioascolto.
Il progetto finale avrà una veste fisica, carta e CD.

Voglio però anticipare le composizioni di radioascolto sul blog, più o meno due brani al mese.

La prima proposta è "Cina-Italian".

Buon ascolto.